Contattaci +393357217178

Prendi nota dei segreti per un trasloco di successo:
Quando traslocare? Importante e cosa migliore è organizzarsi decidendo un periodo di tempo libero sfruttando occasioni anche di ponti o piccole festività. Così potrai traslocare e organizzare la nuova casa allo stesso tempo. Inoltre questo eviterà di avere la casa piena di scatoloni per diversi giorni...organizzare tutto con tranquillità.
Cosa portarsi nel trasloco?

Hai davanti il momento ideale per disfarti anche di molte cose che hai e non usi mai che non solo non utilizzi, ma che sai che non utilizzerai mai. Quando inizi a preparare le cose per metterle negli scatoloni, dividile  in scatole divideno anche cose incerte ed eliminabili, questo ti risparmierà di dover trasportare alcune cose che butterai successivamente. Come fare il trasporto?

Ci sono due possibilità: te ne occupi tu stesso o una ditta specializzata. Se lo fai tu, sarà molto più economico, ma anche molto sacrificato e stancante perché dovrai passare ore a caricare scatoloni e mobili, perciò considera bene la spesa che dovresti affrontare contattando una ditta di traslochi. Inoltre,consigliamo se nell’appartamento dove ti stai trasferendo non c’è l’ascensore, dovresti evitare di occuparti tu del trasloco.Scelta della data considerando: periodo,scuola se hai figli, impegni di lavoro.
Precauzioni per il trasloco
Arrivati nella nuova casa, la miglior misura che si può adottare è cambiare la serratura della porta di ingresso.
Traslocare non è un compito facile, bisogna considerare molti aspetti e lavorare molto perché tutto riesca al meglio, per esempio scegliere la ditta che si occuperà del trasporto, trovare tutto quello che serve per farlo nella maniera giusta, sapere imballare le tue proprietà o mettere tutto a posto nella nuova casa.

CASI NEI QUALI NON È CONVENIENTE IL TRASLOCO FAI DA TE

La fretta: nei traslochi fai da te si impiegano vari giorni mentre per il trasloco fatto da un'azienda mediamente il lavoro di effettivo trasferimento dura una giornata. Alto valore dei mobili o del materiale traslocato: quando non si ha pratica nello smontare, montare e trasportare i mobili o il materiale, è molto facile danneggiarlo. I traslocatori sono professionisti in questo senso, sanno bene tutti gli accorgimenti per lo smontaggio, il trasporto e il montaggio, utilizzano elevatori esterni per trasportare tutto senza danni e hanno inoltre una polizza assicurativa che copre qualsiasi danno al materiale, alle persone o agli edifici.
Se c'è il rischio che una svista causi centinaia di euro di danno, è facile capire che la convenienza nel fare da sé svanisce.
Grande quantità di mobilio: le aziende di traslochi impiegano poco tempo a smontare e montare i mobili: anche se il loro numero è elevato, la differenza di costo fra un piccolo e un grande trasloco sarà minima appunto perché il tempo che impiegano in più è poco. Invece, nel fare da soli, lo smontaggio mobili occupa una parte notevole di tempo dovuto all'inesperienza.
 Difficile accessibilità dalle scale: se sono strette oppure sono molte e non c'è un montacarichi, è facile danneggiare sia queste che i mobili, con la conseguenza che il danno sarà superiore al risparmio. Per ovviare al problema si potrebbe anche noleggiare un elevatore esterno, tuttavia questa soluzione è sconveniente in termini economici.
Traslochi a lunga distanza: anche in questo caso generalmente si perde di convenienza in quanto le aziende di traslochi spesso sono abili nello stivaggio, attrezzate con camion grandi e sono pertanto in grado di effettuare il trasporto in un'unica soluzione, mentre facendolo da soli con un piccolo furgone occorrerebbero molti viaggi.

CASI NEI QUALI CONVIENE IL TRASLOCO FAI DA TE consigli da Marco Boschi Traslochi Verbania

Può esserci la convenienza economica a traslocare con propri mezzi, senza pericolo che l'importo dei danni superi quello del risparmio, se sussistono le seguenti condizioni:il materiale da traslocare è tanto ma il mobilio è poco,la distanza fra le due abitazioni è limitata,si riesce ad accedere discretamente agli appartamenti perché le scale sono larghe oppure la casa è dotata di montacarichi

ORGANIZZA IL TUO TRASLOCO :
Procurati scatoloni (possibilmente non troppo grandi ma resistenti), carta da giornale oppure “pluriboll” (tipico materiale con bolle ad aria), nastro adesivo da pacchi e pennarelli.Comincia subito ad imballare, iniziando da tutto ciò che non è strettamente necessario al momento. Metti i documenti e tutto quello che ti può servire in una scatola che terrai sempre a portata di mano.Ricordati di imballare al meglio stoviglie e oggetti fragili, utilizzando pluriboll, carta o stracci e cerca di evitare che all’interno della scatola restino degli spazi vuoti.
Le scatole contenenti oggetti fragili devono essere contrassegnate all’esterno dalla dicitura “FRAGILE”.

 Imballa gli oggetti piu’ pesanti (libri, cd....) in scatole piccole, al fine di poterle maneggiare meglio. Non riempire esageratamente le scatole: è preferibile utilizzare piu’ confezioni ma di dimensioni ridotte.Chiudi bene le scatole, con nastro adesivo, e assicurati che il fondo sia resistente per sopportare il peso del contenuto.Numera e suddividi per stanza gli scatoloni , contrassegnandoli all’esterno (ad esempio: scatola soggiorno, scatola cucina...): in tal modo, al momento dello scarico potremo posizionarle correttamente.Svuota interamente i cassetti di armadi, comodini, comò e le scarpiere.Per quanto concerne gli abiti appesi, non preoccuparti: il giorno del trasloco noi penseremo ad appenderli in appositi bauli.

Riguardo ai quadri, ai tendaggi e ai lampadari e alle lampade da tavolo, se durante il sopralluogo hai deciso di occupartene in prima persona, ricorda di staccarli e di imballarli con pellicola trasparente o carta, prima della data fissata per il trasloco. È importante che al nostro arrivo, televisori, videoregistratori, hi-fi stereo, computer e lampade siano già staccati e avvolti nella pellicola o imballati nelle loro scatole originali.

La sera precedente al trasloco si deve svuotare e staccare i frigoriferi e freezer.

CONSIGLI GENERALI Pre il trasloco e attenzioni

Conserva insieme tutte le parti e le coppie di cose, per esempio, i bastoni per le tende, i perni degli specchi, etc.
Conserva tutte le cose piccole in sacchetti di plastica, chiusi ed etichettati.
Utilizza la carta per proteggere tutte le cose sottili, delicate e di vetro.

Colloca 1cm di carta nel fondo dei cartoni come ammortizzatore.
Procedi per strati e quando finisci uno, riempi gli spazi vuoti con carta di giornale arricciato e aggiungi più carta per ottenere una base piana per il seguente strato.
Evita di sovraccaricare, però sforzati affinché la scatola sia stabile e le cose non si muovano all’interno. La scatola si deve chiudere delicatamente, senza forzare.
Sigilla gli scatoloni di cartone con nastro da imballaggio.
Dopo avere riempito ed imballato ogni scatola, enumera il contenuto nel lato frontale della cassa ed in un quaderno apposito. Indica il contenuto e a quale stanza appartiene con un adesivo colorato così, quando arriveranno a destinazione, le persone incaricate potranno lasciare le scatole nelle rispettive stanze le cui porte sono contrassegnate con l’adesivo corrispondente.
Assicurarsi che tutti i liquidi siano raccolti in contenitori stagni per evitarne la fuoriuscita durante gli spostamenti
Evitare di far coincidere l'esecuzione di un trasloco con lavori di altri operai (imbianchini,muratori...) nello stesso appartamento
Se avete bambini è consigliabile affidarli a parenti e amici, per evitare di essere irritabili e poco disponibili a rispettare le loro esigenze,per non dimenticare che potrebbero farsi male o intralciare il lavoro.
Se si decide di smaltire oggetti ingombranti conviene usufruire del servizio smaltimento oggetti ingombranti messo a disposizione dei cittadini da tutti i servizi di nettezza urbana, prenotando il servizio con una telefonata,altrimenti potete comunicarlo a noi in fase del preventivo

Se avete "parcheggiato" i vostri mobili, anche se sembra superfluo prendete le misure esatte di tutti i mobili, vi potrebbero servire per calcolare gli spazi della nuova abitazione
Infine, un consiglio utile, fai sì che ogni pacco non pesi più di 25kg.
Materiali di imballaggio per un trasloco

È necessario scegliere l’imballaggio più adatto perché il trasporto avvenga con sicurezza In quasi tutti i traslochi si trasporta qualsiasi tipo di mobile, oggetto o attrezzatura di diverse forme e grado di fragilità, cosicché per proteggere ogni casa è necessario scegliere l’imballaggio giusto perché il trasloco avvenga in tutta sicurezza e non si rompa o danneggi nulla. Tra i materiali da imballaggio che si utilizzano per un trasloco, i più comuni e utilizzati sono gli scatoloni di cartone ondulato tripla onda, che possono sostenere fino a 300 chili di peso, inoltre i modi per proteggerli sono molti e possono essere utilizzati per conservare mobili o oggetti per lunghi periodi di tempo senza deformarsi.
Prendi nota dei seguenti consigli:
In generale non è molto pratico utilizzare scatoloni troppo grandi, infatti ci entrano molte cose, ma il loro trasporto sarà più complicato e non potrai sollevarli facilmente.
Qualsiasi sia la grandezza dello scatolone, rinforzalo con due passate di nastro adesivo specifico per imballaggi.

Le opere d’arte o i mobili antichi hanno bisogno di un imballaggio in cartone resistente ma più delicato di quello ondulato perché non si graffino.Per trasportare oggetti fragili, computer, vetri, marmi o televisori, si consiglia di usare scatoloni foderati di plastica a bolle d’aria o materiale termosoffiato perché gli oggetti siano più protetti dai danni provocati dal movimento degli scatoloni durante il loro trasporto.

Contattaci per preventivo e sopralluoghi gratuiti.